Archivi categoria: Sabayon

NVidia on Linux: IRQ error «nobody cared»

Well, I’ve got a marvellous nVidia 9800 GTX. I run KDE4 with KWin effects enabled.

It has happened many times that after some random hours of usage overall KDE performance dropped to the floor: moving windows was nearly impossible, desktop effects stopped working, writing in the Konsole was slow…

But the system was not unresponsive: SSH (and everything not related to the X server) was working as usual.

Since I was too lazy to investigate it, I simply restarted the X server (or closed and reopened my KDE session) when it happened.

Some days ago I took a look at dmesg | tail and found this string:

kernel: irq 16: nobody cared (try booting with the "irqpoll" option)

followed by a (stack?) trace.

So it was an IRQ problem. Looking at /proc/interrupts revealed that the interrupt #16 was shared between my nvidia card, a pata_jmicron thingy and an usb port.

After googling a little I found that you can (actually you should) put the nvidia card on MSI system (see this wikipedia entry).

You simply tell the nVidia module (loaded at startup) to use MSI rather than old pci irqs, by writing a file in /etc/modprobe.d/:

# nano /etc/modprobe.d/MSIfixes.conf
options nvidia NVreg_EnableMSI=1

Then you should unload the module and reload it (well, it’s easier to do a reboot).

I haven’t had that annoying freeze issue ever since I put MSI in the game.

On a side note, hda_intel module supports MSI too:

options snd_hda_intel enable_msi=1

=-=-=-=-=
Powered by Blogilo

Contrassegnato da tag , , , ,

Vai, Facciamolo!

Come buttare via i soldi faticosamente guadagnati?

  • Processore: Intel Core2 Quad Q9450 (12MB cache, 2,66GHz, 1333MHz FSB), circa 320€ 250€
  • Scheda Madre: Asus Rampage-Formula 90 (PCIe 2.0, chipset X48, 1600MHz FSB), circa 250€ 210€
  • Scheda Video: nVidia GeForce 9800 GTX (512MB della XFX), circa 270€ 250€
  • Monitor: Iiyama E2201W (22″, 1680x1050px), circa 320€ 286€
  • HD: due Maxtor SATA da 250GB (che ho già)
  • Case: ehehehehehehe! A Silvio non piacerebbe!

 
Finora questa è la lista delle cose da comprare. Mancano alcune cose importanti:

  • Memoria RAM? Trovata! Corsair Dominator DDR2 1066MHz, 60€
  • Alimentatore?

 
Invece sul sistema operativo non ci dovrebbero essere dubbi :D solo che…

  • Gentoo?
  • Sabayon?
  • Arch?
  • Debian?
  • Kubuntu?
  • vogliamo provare anche Fedora?
  • Slackware?

 
Il DE non sarà un problema: KDE4!

I programmi…

  • openoffice.org
  • urban terror
  • enemy territory
  • gimp
  • blender
  • inkscape

 
E poi…

  • apache
  • php
  • mysql

 
Insomma, non è facile farsi un nuovo computer! No proprio! Avete dei consigli, voi?

Sabayon, Viva lo Zabaione!

È noto a chiunque come Ubuntu mi stia deludendo.

  • È il “sistema operativo per tutta l’umanità” e io ho il carattere di un orso, sempre e comunque Bastian Contrario
  • Il marrone a me fa schifo
  • Vorrei tanto usare Beryl/Compiz senza problemi
    • Chi usa regolarmente The GIMP sa di cosa sto parlando
    • Ho provato Beryl e Compiz, entrambi portano a prestazioni deludenti:
      • o il desktop 3d è scattoso (Beryl)
      • oppure gli altri programmi vengono rallentati (Compiz)
  • Sul portatile scalda MOLTISSIMO
    • Il mio vecchio portatile si è rotto: ho un fortissimo sospetto che ciò sia dovuto al calore eccessivo generato, infatti dopo averlo smontato ho capito che si è rotta la ventola e questo ha portato al surriscaldamento di tutto il resto
    • Il mio nuovo portatile (Fujitsu-Siemens Lifebook S2110):
      • è un AMD Turion
      • è costosissimo (categoria ultraportatile)
      • ha già fuso la licenza Windows…

    Non sto sparando stronzate
    Complimenti, Ubuntu! Stai bruciando Windows!
    (e il mio portatile)

  • La differenza con mamma Debian si nota anche sul Desktop: la ventola con Ubuntu sembra voler dimostrare che anche un PC può volare, con Debian la sua rumorosità scende a livelli accettabili
  • Persino Windows è più veloce
    • Questo mi fa girare tremendamente i maroni

Tuttavia non voglio perdere i punti di forza di Ubuntu: Continua a leggere