Archivi categoria: Debian

NVidia on Linux: IRQ error «nobody cared»

Well, I’ve got a marvellous nVidia 9800 GTX. I run KDE4 with KWin effects enabled.

It has happened many times that after some random hours of usage overall KDE performance dropped to the floor: moving windows was nearly impossible, desktop effects stopped working, writing in the Konsole was slow…

But the system was not unresponsive: SSH (and everything not related to the X server) was working as usual.

Since I was too lazy to investigate it, I simply restarted the X server (or closed and reopened my KDE session) when it happened.

Some days ago I took a look at dmesg | tail and found this string:

kernel: irq 16: nobody cared (try booting with the "irqpoll" option)

followed by a (stack?) trace.

So it was an IRQ problem. Looking at /proc/interrupts revealed that the interrupt #16 was shared between my nvidia card, a pata_jmicron thingy and an usb port.

After googling a little I found that you can (actually you should) put the nvidia card on MSI system (see this wikipedia entry).

You simply tell the nVidia module (loaded at startup) to use MSI rather than old pci irqs, by writing a file in /etc/modprobe.d/:

# nano /etc/modprobe.d/MSIfixes.conf
options nvidia NVreg_EnableMSI=1

Then you should unload the module and reload it (well, it’s easier to do a reboot).

I haven’t had that annoying freeze issue ever since I put MSI in the game.

On a side note, hda_intel module supports MSI too:

options snd_hda_intel enable_msi=1

=-=-=-=-=
Powered by Blogilo

Annunci
Contrassegnato da tag , , , ,

Vai, Facciamolo!

Come buttare via i soldi faticosamente guadagnati?

  • Processore: Intel Core2 Quad Q9450 (12MB cache, 2,66GHz, 1333MHz FSB), circa 320€ 250€
  • Scheda Madre: Asus Rampage-Formula 90 (PCIe 2.0, chipset X48, 1600MHz FSB), circa 250€ 210€
  • Scheda Video: nVidia GeForce 9800 GTX (512MB della XFX), circa 270€ 250€
  • Monitor: Iiyama E2201W (22″, 1680x1050px), circa 320€ 286€
  • HD: due Maxtor SATA da 250GB (che ho già)
  • Case: ehehehehehehe! A Silvio non piacerebbe!

 
Finora questa è la lista delle cose da comprare. Mancano alcune cose importanti:

  • Memoria RAM? Trovata! Corsair Dominator DDR2 1066MHz, 60€
  • Alimentatore?

 
Invece sul sistema operativo non ci dovrebbero essere dubbi :D solo che…

  • Gentoo?
  • Sabayon?
  • Arch?
  • Debian?
  • Kubuntu?
  • vogliamo provare anche Fedora?
  • Slackware?

 
Il DE non sarà un problema: KDE4!

I programmi…

  • openoffice.org
  • urban terror
  • enemy territory
  • gimp
  • blender
  • inkscape

 
E poi…

  • apache
  • php
  • mysql

 
Insomma, non è facile farsi un nuovo computer! No proprio! Avete dei consigli, voi?

Server Internet Casalingo Con Debian/Ubuntu

Ecco un’altra guida da newbie a newbie!

Apache powered

Installare un server a casa propria e visibile da Internet non è mai stato così facile!

Ecco i requisiti:

  • Un vecchio PC
  • Una connessione Internet sempre attiva
  • Un’oretta di tempo
  • Un’infarinatura di HTML

Al termine di questa guida avrete anche voi un sito Internet! Continua a leggere

aMSN SVN Antialiasing Per Debian / Ubuntu (32 e 64 Bit)

Avanti, quante volte vi è toccato stare interi pomeriggi a cercare di capire come installare il miglior client MSN in circolazione per Linux con antialiasing?

spiegazione.

A me capita sempre ad ogni nuova installazione, e ogni volta mi dimentico come avevo fatto prima.

Ok, stavolta me lo segno qui a memoria eterna perché questo metodo è veramente il migliore che abbia mai trovato:

  • Costruisce pacchetti debian che poi è facilissimo disinstallare tramite Synaptics o apt-get remove
  • Non “sporca” il sistema (quasi)
  • Lineare e comprensibile
  • Possibilità di ottimizzazione per sistema a 64 bit
  • aMSN sempre all’ultima versione disponibile tramite SVN
  • Funziona! happy

Diamo a Cesare quel che è di Cesare: NotoriusXL e il suo postlinkgo sono stati fondamentali (la mia soluzione si limita solo a scaricare librerie tcl/tk più aggiornate, e aMSN tramite subversion, per il resto il metodo è identico). Un applauso!!

exclamation.png Attenzione! Se avete intenzione di usare il suo procedimento, sostituite assolutamente la versione delle librerie tcl e tk altrimenti aMSN non partirà dopo l’installazione! Infatti avrete questo problema (thread nel forum di aMSN)linkgo.
Ad oggi (28 Ago 07) la versione che scaricate col suo script è la 8.5a5, mentre l’ultima versione disponibile è la 8.5a6.

pencil Edit! Grande NotoriusXL, non solo ha fatto una guida aggiornata ma ha installato tutto in /opt per evitare di modificare alcunché in /usr.
Ha inoltre spiegato come rimuovere il problema di TLS che si autoinstalla all’infinito (meno male che non capita a tutti).
Questa è la sua guida aggiornata
linkgo!

Continua a leggere

Debian: Icone Home, Trash, Computer sul Desktop… Vomito

Brutalmente detto: sono una roba orrida che impedisce di gustare tutta la bellezza dello sfondo.
(Modifica: intendo dire che non voglio avere nessuna icona “Computer”, “Home di luca”, “cestino” sul desktop, solo i file su cui sto lavorando e che al termine finiscono nella home o nel cestino)

Icone bruttissime

Per rimuoverle si usa gconf-editor. Cliccate qui per l’articolo in inglese (perché mai dovrei copiare e incollare?)

lampadina Hint: gconf-editor può essere usato anche per far comparire la vista ad albero laterale e il campo indirizzo in alto in Nautilus, oltre alle varie icone up/back/forward/home…

apps>nautilus>preferences>always_use_browser deve essere True

Debian And Slow Touchpad

The Problem: some touchpads are REALLY slow under Debian, you have to tap like a piano player to get the little arrow from one window to another.

And yes, this is really annoying since everything works fine with an USB mouse.

Even worse, you didn’t notice the problem with an Ubuntu installation. But you don’t want any brown hot nasty things on your precious laptop.

The solution was here. Maybe you’ve got an ALPS touchpad, not a Synaptics one! Eureka! lampadina

Wanna know what to do? Read on! happy
Continua a leggere

Il Bacio di Giuda

Tanto tanto tempo fa…

«Perché, o Giuda, lo facesti? Perché condannasti Nostro Signore alla Croce?»

«…Pietro, solo io, Giuda il Traditore, conosco la Verità come nessun altro.»

«Ma perché?»

«Vuolsi così colà dove si puote ciò che si vuole, e più non rompere! Cribbio!»

È con queste scarne parole dall’oltretomba che annuncio in magna pompa e pur un po’ di tracotanza:
che non s’adiri, badi bene, San Pietro, dacché tradì pure lui l’umano nel feretro,
e massimamente Papa Ratzinghero adda essè lusinghiero,
Una nuova stella brilla più della pasta Barilla

Siore e siori, vi presento Judas!

Continua a leggere

GNOME Tenebroso

pencil EDIT: Ho trovato una guida in inglese che consente di ottenere risultati a dir poco sorprendenti. Leggetevela, gnomisti! 

Cosa succede quando uno non ha una sega voglia di studiare?

  1. gioca a Wolfenstein ET;
  2. gioca a Xmoto;
  3. gioca con i temi del computer!

A Wolfenstein dopo aver ammazzato montagne e montagne di nazisti mi sono scocciato, a Xmoto dopo essermi ammazzato montagne di volte mi sono rotto i coglioni, quindi… Ecco il risultato (per immagine full-size @1024x768px cliccate qui):


Da leccare lo schermo!

Edit: penso sia venuto meglio il secondo tentativo…


Stesse istruzioni, diversi file reperibili tutti in fondo all’articolo

Continua a leggere

Kernel Patching & Recompiling-6

Ecco la sesta parte della guida su come patchare e ricompilare il kernel 2.6.21. Ripassiamo i concetti…

  • Stiamo facendo un lavoro per Ubuntu, ma i comandi per Debian sono quasi identici.
  • Abbiamo già fatto:
    1. elencato i comandi per sapere quale hardware c’è nel nostro computer » primo articolo
    2. installato i pacchetti per la compilazione del kernel in Ubuntu (per i pacchetti Debian vedere Come ricompilare il kernel su Debian (guida di DebianClan)) » primo articolo
    3. scaricato da kernel.org l’ultimo kernel “vanilla” disponibile ed estratto in /usr/src;
    4. applicato la patch di Con kolivas e fatto un link simbolico /usr/src/linux alla directory di smanettamento » secondo articolo
    5. preso il vecchio file di configurazione e adattato al nuovo kernel tramite oldconfig » terzo articolo
    6. ottimizzato il kernel per il nostro processore tramite make xconfig » quarto articolo
    7. tolto i moduli non necessari sempre con make xconfig (in verità vi ho detto ben poco) » quinto articolo

Ora è il momento di far lavorare il computer.

Pronti? Continua a leggere

Kernel Patching & Recompiling-5

Ecco la quinta parte della guida su come patchare e ricompilare il kernel 2.6.21. Ripassiamo i concetti…

  • Stiamo facendo un lavoro per Ubuntu, ma i comandi per Debian sono quasi identici.
  • Abbiamo già fatto:
    1. elencato i comandi per sapere quale hardware c’è nel nostro computer » primo articolo
    2. installato i pacchetti per la compilazione del kernel in Ubuntu (per i pacchetti Debian vedere Come ricompilare il kernel su Debian (guida di DebianClan)) » primo articolo
    3. scaricato da kernel.org l’ultimo kernel “vanilla” disponibile ed estratto in /usr/src » primo articolo
    4. applicato la patch di Con kolivas e fatto un link simbolico /usr/src/linux alla directory di smanettamento » secondo articolo
    5. preso il vecchio file di configurazione e adattato al nuovo kernel tramite oldconfig » terzo articolo
    6. ottimizzato il kernel per il nostro processore tramite make xconfig » quarto articolo

In questo articolo incollerò il contenuto del mio file .config finale: sarebbe troppo lungo descrivere tutto come ho fatto per ottimizzare il processore, in fondo ora si tratta non di far andare più veloce il computer ma di togliere un mucchio di moduli inutili che verranno caricati ma mai usati.

Pronti? Continua a leggere