Linux Day 2010 Torino: Partono i giochi!

Più che altro delle note personali per fare mente locale. Speriamo che nessun rompicoglioni abbia da ridire. Eh.


Struttura

Quest’anno la struttura organizzativa è nettamente più complicata, qualche volta mi chiedo se sia stata effettivamente una buona idea.

Esiste una mailing list principale, [Organizzazione], aperta a tutti, su cui si conducono le più importanti votazioni. Anche quest’anno ci si è dilettati in un numero ingiustificato di flame, distinguo, precisazioni.

Esistono poi varie mailing list per dividersi il carico di lavoro; io faccio parte di:

  • [Evento]: sono il responsabile e dovrei occuparmi piuttosto genericamente di come si svolgerà l’evento.
  • [Comunicazione]: sono quello che deve fare il sito internet, ancora fermo al 2009.

Tutte le mailing list dovrebbero riportare nel wiki il resoconto della loro attività; pare che solo io abbia passato del tempo a scriverci su. Allo stato attuale so poco o nulla di cosa fanno gli altri, senz’altro bisogna capire come superare questa impasse.

Io non ho nessuna voglia di mettermi a leggere tutte le mailing list, come loro non hanno voglia di scrivere sul wiki. Forse una mailing list come strumento di organizzazione è troppo dispersiva, forse un forum con sezioni leggibili da tutti e scrivibili solo da chi fa parte di quella sezione è più immediato. Si vedrà.

Nè ho voglia, in tutta franchezza, di andare alle birrate a parlare di cosa fare. Le ultime volte si è parlato tanto e fatto poco, sempre a opera dei soliti quattro gatti.

Luogo

Anche quest’anno si andrà a Cascina Roccafranca. Che se avesse delle aule e non delle stanzette asfissianti senza strumenti audiovisivi sarebbe un buon posto. Chissà quando riusciremo a farlo in università o politecnico.

Le altre proposte erano parecchio deliranti a livello economico per poter essere seriamente prese in considerazione. Una su tutte, TorinoIncontra: 7000€. Esticazzi non ce li mettiamo?

Poi ci sarà un tendone, e un elettricista dovrà fare la certificazione. E vuole essere pagato. Ovviamente. Perché caghiamo bigliettoni da 500€ ogni volta che andiamo in bagno, noi linuxari. Quanto siamo superiori. Speriamo non costi troppo.

Sponsors/Aziende/Scuole/PA e altri alieni dalle antenne verdi

Si è tanto discusso sulle regole da adottare per ammettere degli sponsors, ma alla fine non ho avuto notizia di nessuno sponsor disponibile. Speriamo che la situazione evolva.

Ultimamente si è deciso di dividere la giornata in mattina e pomeriggio: la mattina dedicata a "aziende, scuole e istituzioni" e il pomeriggio dedicato all’utenza domestica. Mi lascia ancora perplesso il discorso "aziende": come attirarle?

  • E-mail alle aziende per invitarle all’evento (e magari accettare dei loro relatori): abbastanza fattibile, se sappiamo cosa chiedergli.
  • Dimostrazioni/casi d’uso: l’esperienza groupware di redomino, monitorare la rete con nagios, high-load webserver con nginx usato come load balancer, cluster ad alte prestazioni, integrazione linux in rete active directory (o sostituzione tout court di quella schifezza), novità opensource in ambito cloud computing e HPC. Il problema è sempre di trovare gente preparata, che lavora su questi temi e ha una preparazione solida nel campo. E di nuovo spuntano i problemi economici: gli sviluppatori del progetto dovrebbero venire volontariamente a tenere il proprio talk, perché al massimo possiamo offrire vitto e posto letto a casa di qualche volontario.

Per la scuola: le probabilità di tirar fuori qualcosa di buono sono più alte, se qualcuno conoscesse un professore o preside di istituto tanto lungimirante da usare linux come strumento di apprendimento è pregato di farcelo sapere! La mia idea sarebbe di mandare una serie di emails alle scuole del torinese per chiedere se qualcheduno è disposto a partecipare a una conferenza/tavola rotonda su linux ed educazione.

Per le pubbliche amministrazioni: che esista una sponda presso il centro servizi informativi della regione? Non mi aspetto che il neoeletto leghista Cota veda di buon occhio un’iniziativa dal sapore comunista. Devo ancora capire come mai in Italia si è subito associato Linux al comunismo. LOLROTFLMAO ma che paese di merda. In Spagna pur di far vedere che lo stato cerca di abbattere i costi manderebbero immediatamente qualche assessore per organizzare un dibattito serio su quello che il governo intende fare. Per non parlare di nazioni più evolute.

Sito 2010

Ecco quello che mi interessa.

La grafica è stata decisa con un concorso, il vincitore si cucca 150€, durante le votazioni ha espresso un parere "tecnico" che suonava più o meno così: «ai concorrenti voglio ricordare che l’impegno è molto oneroso e non basta dichiararsi disponibili, poi bisogna lavorare». Un intervento a gamba tesa, ok, ma era giustificato dalla volontà di fare le cose bene.

Fino a fine settembre la grafica non sarà pronta, perché ci sono di mezzo il lavoro, l’università, gli esami, le vacanze… Amen.

Fottesega: farò il sito senza grafica e il resto se lo smazza a fine settembre, tanto è solo CSS.

Il sito stavolta sarà fatto con cakephp e integrato col forum già esistente, sperando di rivitalizzarlo. Il sito dovrà utilizzare le stesse credenziali del forum. Il forum è phpBB. Il database di phpBB è un po’ merda, altro che snello. Quindi in questo periodo dovrò installare phpBB in VM e capire come fare il login/logout unificato tra sito e forum.

Visto che mi sembra inutile avere due database separati, tanto vale sfruttare lo stesso database di phpBB anche per news e commenti: sul forum comparirebbe come una board a parte con thread apribili solo dai newser, sulla homepage del sito verrebbero invece mostrate le ultime news in ordine cronologico (aka, i titoli dei thread del forum).

Quindi per gestire gli utenti basterebbe fare tutto da ACP di phpBB.

Long story short, devo indagare se phpBB fornisce delle funzioni utili all’auth/authz dell’utente, e wrapparle via modello utente cakePHP.

Proviamoci.

E se qualcuno di Torino e dintorni volesse contribuire, è sempre il benvenuto!

Contrassegnato da tag ,

2 thoughts on “Linux Day 2010 Torino: Partono i giochi!

  1. grigio scrive:

    Qui c’è qualche info per Drupal http://drupal.org/node/44977 spero sia ancora attuale.

    Altrimenti un’altra cosa che ho provato tramite Rails e che funziona senza troppo sforzo è l’autenticazione RPX https://rpxnow.com
    Con una sola api gli utenti si possono loggare tramite Facebook, Twitter, OpenID, Yahoo, Gmail..
    Ciau

  2. sevencapitalsins scrive:

    Ciao Luigi, ho dovuto approvare il commento, mah.

    RPX è molto interessante, soprattutto in previsione di nuovi utenti prima e dopo il LD: appena risolvo il primo problema (seamless auth tra sito e forum) senz’altro cercherò di implementarlo.

    Allo stato attuale sono scettico sull’uso di un CMS: alla fin fine non ne ho mai usati e non saprei nemmeno dove andare a sbattere. Certamente si può poi fare con calma, ma -ammesso e non concesso che anche il prossimo anno toccherà a me il sito- in questo caso avrei veramente bisogno di una mano.

    Ora come ora sono orientato a usare cajephp e fare tre modelli wrapper: utente, news, commento. L’utente wrappa le funzioni di gestione sessione phpbb3 (login/logout valido anche per forum), le news e relativi commenti le metterei in una board apposita di phpbb3, da dove possono essere editate e cancellate, più tutte le funzioni messe a disposizione da loro per la formattazione del contenuto.

    Questo perché il tempo stringe e non voglio duplicare l’amministrazione: facendo così sarà sufficiente usare l’ACP del forum.

    Il resto sono views e poche tabelle per mappare gli eventi nel luogo. Se avanza tempo faccio qualche cagatella come “le ultime dalla ML”, o un iframe con la chat irc #linuxdaytorino di Azzurra.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: