Il Dovere E La Convenienza

Da Repubblica.it,

ROMA – Via libera della Camera, tra bagarre e contestazioni, al ddl sulle intercettazioni. Si è votato con il voto segreto e i sì sono stati 318, i no 224 (un solo astenuto): numeri parlamentari alla mano, vuol dire che 21 deputati dell’opposizione – come non manca di sottolineare il ministro della Giustizia, Angelino Alfano – hanno agito da franchi tiratori, votando a favore del provvedimento. (fonte: http://www.repubblica.it/2009/06/sezioni/politica/ddl-sicurezza-6/voto-intercetta/voto-intercetta.html)

Non solo questi dementi riescono a fare di tutto per consegnare l’Italia al nano in odore di pedofilia, ma riescono anche a scherzare su argomenti seri.

Altro che voto segreto, voglio i loro nomi, indirizzi e numeri di telefono. E una ciocca di capelli, hai visto mai che magari con un piccolo rito voodoo…

Che siano portati in tribunale, in catene devono essere trascinati questi infami!

Ha ragione Beppe Grillo, questi disonorevoli si meritano il più sonoro dei vaffanculi!

E pure Gheddafi che s’appunta la foto di diosaquale eroe della resistenza libica (wow, la resistenza libica!) e figurati se qualcuno si chiede se sia il caso adesso di andare in Germania sfoggiando fotine di Pertini.

E vaffanculo anche a Mastella gentilmente eletto nelle file del piddielle, sporco mercante della propria anima. Brucerai all’inferno, oh se ci brucerai! E io verrò apposta nel tuo girone a farti compagnia sino al giorno del giudizio, farò bungee jumping con la tua borsa dei coglioni. AMEN!

No seriamente, a chi viene voglia di parlare di Linux, Opensource, programmi in mezzo a questo ciarpame senza pudore? E poi le foto di ‘sta cretinetta biondinella Naomi Gaiezza che fa soffoconi, pardon, shopping a Roma tanto per far vedere che c’è e non ce ne libereremo più. C’IMPORTANASEGA.

Berlusconi, la nera consolatrice si avvicina. Preparo l’abito bianco.

Bossi, in paesi normali sarebbe già stato internato nel manicomio. Preparo la camicia di forza.

Calderoli, un dentista dai denti marci si doveva ancora vedere. Come il meccanico che va a piedi.

Fini, coi sussulti di coscienza. Hic-hic, che brutto singhiozzo, povero.

M’ANDAT’AFFANCULO, PEZZI DI MERDA IN UN MARE DI DIARREA!

One thought on “Il Dovere E La Convenienza

  1. spillo scrive:

    Più che loro, sono da fanculizzare gli italiani…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: