Freedom House? Casa delle Libertà?

Mentre ci sono le solite Cassandre che predicano la caduta del governo di Mortadella («cade, cade… non oggi, ma cade… non cade, sono troppo attaccati alle poltrone…»), io vado a cercare cosa ne pensa il resto del mondo.

Alt! Regola del sandwich! Un commento dell’opposizione fra due commenti della maggioranza! (Grazie Clemente Minimum!)

L’arroganza della Sinistra ha raggiunto livelli intollerabili! La democrazia e le libertà sono in pericolo! Aboliranno la proprietà privata! San Silvio salvaci tu!

Sentite le stronzate («vedo che vi fa piacere il mio linguaggio giovanile e diretto»), dicevo, le trojate (so’ ggiovane), insomma, le puttanate (attenzione: non è mia intenzione offendere le prostitute paragonandole a B.) della C. delle L. (suona tanto CL) ecco la notizia:

 

L’indagine mondiale sulla libertà di stampa (Freedom of the Press 2004 Global Survey) uno studio annuale pubblicato dall’organizzazione americana Freedom House, ha promosso l’Italia al grado di “libera” (Free) dopo averla per due anni consecutiva retrocessa al grado di “parziale libertà” motivando questo avanzamento al Governo Prodi che ha permesso maggiore libertà mediatica ed eliminato le barriere che erano state apposte dal precedente Governo Berlusconi contro giornalisti sgraditi al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

(fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Romano_Prodi)

Miei cari affezionati lettori, sicuramente non vi sono sfuggite 2 cose:

1) Seriamente: all’estero facciamo più bella figura se il Nano sta lontano da Palazzo Chigi (americani = comunisti!)

2) Da ridere: Berlusconi non riesce nemmeno a controllare la filiale americana della CdL (Freedom House)…

E poi si meravigliano di aver perso le elezioni all’estero (povero Tremaglia, nessuno va più alle sue feste di compleanno)!

Certo, le risate diminuiscono quando trovo qualcuno che pontifica: «Pure il Berlusca era meglio!»

Ma vaffanculo, và!

Iscriviti al Vaffanculo Day

Incassa e porta a casa che ormai la Cassazione l’ha stabilito, non è più reato!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: