A Quanto?

La Repubblica.it, 4/7/2007, ore 16.10:

Voglio solo sapere quanto li pagherà. Solo questo.

Così riuscirò a dare un valore economico alla dignità umana e al rispetto verso gli elettori.

Insomma, lo stipendio medio di un Senatore ha raggiunto cifre vergognose (grazie soprattutto al precedente Governo Berlusconi: nei suoi 5 anni sono aumentate del 36,56% le spese di Senato, Camera, Csm, Quirinale e Corte dei Conti).
E nonostante questo si sentono poveri e si prestano alla corruzione mascherandola da disappunto politico? Poverini, sono costretti a sedersi a fianco di un rimbecillito come Caruso.

Ah già, ho capito ora!
Prodi per prima cosa ha ridotto del 30% lo stipendio dei ministri e circolano voci timorose che grazie all’appoggio dei “comunisti” stia pensando di falciare lo stipendio di Deputati e Senatori!

Logico quindi che i nostri Senatori eletti col nostro voto “antiberlusconiano” ancor prima che “di sinistra” siano preoccupati di non riuscire a pagare le rate del mutuo dello yacht in Sardegna, già Soru li sta dissanguando con la supertassa sul lusso…

Aspetto di conoscere i nomi, per proclamare un rabbioso e liberatorio: «vaffanculo a te, tua mamma, tuo papà e tutto l’albero genealogico che t’ha partorito!»

Silla aveva ragione, voglio le liste di proscrizione!

Update: sino ad oggi (11/7/07) non si è più avuta notizia di saltafossi, a parte l’ormai famoso Sergio de Gregorio, uomo di indubbia mediocrità… ma dove l’ha scovato Di Pietro quello?

Comunque possiamo dirlo tranquillamente: era una delle solite stronzate a cui il Berlusca ci ha abituati (notare l’accurata scelta del termine).

12 thoughts on “A Quanto?

  1. Massimo scrive:

    ma sei proprio sicuro che siano calati gli stipendi dei ministri???vi è stato un aumento del 9% oltre che per i parlamentari anche per i ministri…senza contare che magari il problema fosse lo stipendio…il problema sono le diarie e tutto il resto…riguardo berlusconi e prodi??bè sinceramente tra l’uno e l’altro mando affanculo tutti e due…uno abbassa le tasse e spende 10 volte tanto…l’altro aumenta le tasse e aumenta la spesa pubblica…e non ci sarebbe nulla di male se anche spendesse soldi in maniera coerente e giusta…ma 8 aeromobili piaggio in aggiunta ad altri 8 aeromobili piaggio da 8 milioni di euro l’uno di cui gli ultimi 8 hanno già volato per 7500 ore in meno di un anno…per gli altri 8 acquistati nei primi mesi del governo prodi non si sa manco quante ore hanno fatto :|
    oltretutto cmq per doverosità di cronaca bisogna sapere che il governo non decide sulla spesa di bilancio di Senato, Camera, Csm, Quirinale e Corte dei Conti…in specie sui conti del quirinale devo dissentire in quanto per legge sono secretati e non disponibili al pubblico men che meno al governo…riguardo ai rialzi nelle camere ricordo che l’aumento delle spese dei due rami del parlamento è sottoposto solo a regolamento parlamentare e e non a legge dello stato e cmq hanno votato il rialzo all’unanimità ossia tutti nessuno escluso…per quanto riguarda il csm anche quello ha autonomia di bilancio e finanziaria e cmq nn mi pare affatto che in qst periodo si siano abbassati i costi tenendo cmq in debito conto che la composizione del csm è poco politica ma molto tecnica (nella maggior parte magistrati…non ne faccio un discorso di destra o sinistra…io cerco solo di essere obiettivo cercando di informarmi in tutto e per tutto…non è una critica cattiva è solo informazione un pò + corretta…
    Inoltre ti invito ad informarti su quanto hanno spesp qst ultimi due governi per acquisto/fitto di sedi istituzionali…sono davvero squallidi…soprattutto quando dicono che nn ci sono soldi a causa dell’evasione fiscale…si perchè loro non spendono e spandono nulla…

  2. sevencapitalsins scrive:

    Ciao Massimo,

    innanzitutto grazie per il lungo commento: dimostra che nonostante tutto di italiani attenti e vigili ce ne sono.

    Innanzitutto premetto che quel che dirò in risposta l’ho letto dal libro “La Casta” di Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella. Non ho fatto ricerche approfondite, mi fido degli autori e spero che siano stati obiettivi. Anzi, lo consiglio se non hai problemi di fegato (verranno durante la lettura).

    Sì, lo stipendio dei ministri è stato ridotto del 30%: non è legato, come quello dei parlamentari, allo stipendio dei magistrati. Che viene innalzato “automaticamente” ogni anno, in relazione all’inflazione e non so più quali fattori.
    Sicuramente non per meritocrazia, ed è già una cosa vergognosa.

    È vero, il Governo non può decidere su come debba essere calcolato lo stipendio di magistrati, deputati e senatori: può però proporre una legge, e porre la fiducia su di essa.

    È chiaro che senza una qualche forma di coercizione voteranno sempre per aumentarsi lo stipendio!

    Il Governo ha proprio come compito di porre i cari rappresentanti del popolo (che io non ho eletto diretamente, stavolta) davanti a un aut-aut: o sostenete la legge, oppure cade la baracca perché le travi sono marce.

    Voglio una legge elettorale puramente maggioritaria, con preferenza obbligatoria. Basta con i mafiosi in Parlamento.

    Anche il Quirinale sta cercando, sempre secondo il libro, di ridurre le spese di rappresentanza. Grazie a Dio stanno cercando di tenere alta la fiducia almeno nella massima carica dello Stato.

    Per gli aeromobili: è recente la polemica sull’uso da parte dell’aereo di Stato da parte di Mastella per andare a vedere il GP di Monza. Ha portato pure sfiga alla Ferrari…

    Per me Mastella è come Berlusconi: “unfit to lead Italy”. È l’archetipo della persona con cui non vorrei mai avere a che fare, la quintessenza del potere inteso come favoreggiamento di amici e amici degli amici.

    Se in Italia ci fosse un maggioritario puro, i tipi come Mastella non avrebbero nessun potere. Vadano a governare i cessi di Palazzo Madama.

    Quello che io volevo evidenziare nel post è: io, persona di sinistra, ho dato il mio voto a Prodi e non a senatori corrotti. Non ho potuto votare per una persona precisa, perché la legge elettorale non lo consente.

    Voglio che il mio voto sia rispettato sino in fondo: i saltafossi non mi piacciono, ho votato un preciso programma e voglio che sia realizzato senza compromessi. Questo è quello che dovrebbe succedere in una democrazia normale.

    E invece no, devo sentire Berlusconi che nemmeno troppo velatamente suggerisce di aver comprato abbastanza senatori da far cadere il governo che io e la maggioranza (risicata quanto si vuole, ma maggioranza) degli elettori abbiamo voluto.

    Quindi la mia rabbia non era diretta allo sperpero di soldi in sè: per quello c’è già il libro che ti ho citato, e non ho nulla da aggiungere.

    La mia rabbia è la rabbia di chi ha votato a sinistra, e mastica amaro perché deve assistere a un Mastella qualunque, un Dini qualunque, un De Gregorio qualunque che fanno quel che gli pare. E mastica ancor più amaro perché tutto ciò è la conseguenza di una legge elettorale “porcata” fatta apposta per annullare ogni possibilità di stabilità.

    E figurati quanto mastico amaro ora che si parla di modificare la legge elettorale e poi andare a votare: col cazzo, così viene un secondo Berlusconi con una maggioranza schiacciante e alla fine dei 5 anni cambia di nuovo la legge.

    Sputami in un occhio, ma sono convinto che un governo Prodi forte avrebbe potuto realmente cambiare qualche cosa.

    Così no, è impossibile: le scelte che dovrebbero essere fatte per rimettere a posto i conti pubblici sono tutte impopolari fra i parlamentari, e un governo debole non se le può semplicemente permettere.

    E gli elettori masticano amaro, siano essi di destra o di sinistra.

    L’unica cosa sulla quale tutti si trovano d’accordo è sempre: aumentiamo le tasse senza ridurre le spese inutili. Ma questo è una diretta conseguenza, a parer mio, della “porcata” escogitata da Calderoli. Nessuno con un briciolo di senso civico avrebbe mai approvato una cosa del genere.

    Il che è l’unica cosa che mi porta a votare sinistra: da Prodi mi aspetto perlomeno che non mi faccia fare brutte figure parlando di politica con i francesi, gli spagnoli, gli inglesi…

    Dimostra molta più attenzione al ruolo che ricopre di quanto non abbia fatto Berlusconi (le corna! il kapò! Vergogna nazionale!).

    Ultima cosa, il CSM: Berlusconi ha introdotto nel CSM i famosi membri “non togati”, bloccandone di fatto il funzionamento corretto. Ora è di fatto infettato dalla politica. Alla faccia della separazione tra i poteri.

    Ciao :)

  3. Massimo scrive:

    La Casta l’ho letto appena uscito ma sinceramente nn mi ha detto nulla di nuovo..ma per lo meno nessuno ormai mi prende per pazzo :)

    si te sputerei in un occhio ma non lo faccio perchè rispetto i pareri altrui e se hai votato prodi avevi le tue buone ragioni…io non gli ho creduto e con le dita al naso ho votato an e ripeto e straripeto con le dita al naso…ma perchè? sono un idealista schifosamente idealista…credo nella legge e adoro la nostra costituzione…credo nella politica quella vera fatta dai cittadini per i cittadini e se un art. della carta costituzionale mi dice che votare è un diritto ed un dovere io lo faccio (ovviamente se ci fosse obbligo avrei da ridire…ma tutto sta nel grado di civiltà di ognuno) a malincuore ma lo faccio…in 280 e rotte pagine prodi e combricola hanno solo preso in giro in popolo 10 volte + di berlusconi con la sua squallida firma a porta a porta…ma tra chi dice prima delle elezioni “non metteremo le mani in taschi agli italiani” e chi dice toglieremo l’ici come ultima spiaggia preferisco sempre il male minore ossia nel caso in questione l’ici…guarda un pò tra le prime cose fatte da sto governo c’è un aumento spropositato delle tasse…ma perchè? semplice…se da un lato gli stipendi ad esempio dei ministri sono diminuiti del 30 per cento sono aumentate del 40 le spese degli stessi…un esempio è dato dal ministro santagata…per dirlo alla grillo “che cazzo di ministero è quello per l’attuazione del programma? non bastava una segretaria?” e difatti come lui abbiamo una marea di ministri e viceministri tutti stipendiati..correggo una marea di viceministri che lavorano per i ministri…mi riferivo in pratica alla spesa totale dei politici che nonostante il 30% in meno del governo è cresciuta del 9% rispetto al precedente pur avendo risparmiato ben 400.000 euro sulle agendine (fonti senato per le agendine senatoriali) ossia hanno speso 276.000 euro per un costo unitario di circa 16 o 14 euro se nn erro…a che cazzo servirà dare in giro le agendine del senato e della camera (di cui i dati economici su qst spesa per qst’anno nn ci sono o almeno non li ho trovati)…ma cmq rimane un bel passo avanti rispetto ai 700000 euro in agendine del governo precedente…ma cmq sono soldi pubblici e quindi andatevene a fanculo tutti…
    dati come qst ce ne sono a bizzeffe..se credi che prodi abbia la capicità di far qualcosa per l’italia erri anche se spero di sbagliarmi…ma la realtà è che un bersani (un perfetto idiota che dici stronzi in faccia agli italiani) fotte tutti dicendo che liberalizzare i benzinai serve ad abbassare il prezzo della benzina…tutti esultano e che succede? in barba alle regole del mercato il prezzo sale…ma nn aveva liberalizzato??si certo ma il prezzo base lo fanno le compagnie…e allora doppio vaffanculo…a riprova del tutto bersani chiama le compagnie per risolvere la questione…che avranno risolto???se un mastella si permette con luisetti e rutelli di usare un aereo del governo (diverso ad esempio dei jet piaggio di cui ti ho detto riservati ai presidenti di commissione e parlamentari) per portare famiglie e amici a vedere il gp di monza vuol dire che le compagnie hanno abbassato il prezzo ma solo per lo stato..e si xkè lo stato siamo noi solo quando dobbiamo andare a votare…durante tutto il resto delle legislature ci propinano solo che siamo la coop…ecco n’altra nota dolente..le coop…tutti in accordo sul conflitto di interessi di berlusca…si va in conflitto quando si dice tutta la stampa è sua…non sono daccordo…paragonare grazia a l’espresso è assurdo..e i quotidiani in maggiornza sono sempre stati schierati a sinistra + o meno apertamente…in vita mia conosco 3 4 giornali di destra: il secolo d’italia il giornale il gazzettino di padova e roma (che si fa a napoli lol)…mai nessuno che parla di unipol le coop e sti cazzo di ds…mai…parliamo di visco???no dai troppo lungo poi…
    ma nn voglio essere di parte sia chiaro…sono stato il primo a inkazzarmi su alcune leggi ingiuste varate da berlusca in tempi poco chiari e continuo a dire che fanno schifo…eppure la sinistra le tiene là…faranno comodo anche a loro non credi???

    torniamo alle cose fattibili:
    ti ho adorato quando hai parlato di maggioritario puro (spero proprio senza nemmeno lo sbarramento del 5% col proporzionale)…

    riguardo al csm la riforma berlusconi non ha inserito assolutamente i membri laici o parlamentari che già c’erano e sanciti dalla costituzione ma ha solo ridotto il numero dei componenti il csm da 30 totali a 24…le info corrette sono qst verificabili in rete :)

    per il resto ricorda sempre…tu vivi in Italia e vanne fiero ma dentro quei palazzi l’italia non c’è più…quello è il paese dei balocchi!!!

  4. Massimo scrive:

    dimenticavo..ragiona un secondo…lo stato ci dice che non ci sono soldi…ok come si risolve? ma certo è colpa del contribuente che nonm paga le tasse non delle cifre allucinanti che spendono per le loro stronzate…dopo aver letto la casta tesei fatto un calcolo delle spese annuali inutili dello stato? ne esce fuori una manovra finanziaria…forse due…e non non paghiamo le tasse…per forza al 49% chi cazzo le vorrebbe pagare…guadagni mille e 499 lo dai allo stato…ma tanto chi se ne frega..loro maturano la pensione e mantengono diritti gratuiti dopo una legislatura o poco meno e li mantengono a vita…un operaio per avere 600 euro de pensione e 30 euro in più al mese (che va via in benzina e curee mediche in centri privati tenuti da medici che lavorano in ospedali pubblici -che schifo-) devono lavorare 40 anni…
    ultima cosa e chiudo…berlusconi non si è arricchito facendo il politico..si è arricchito prima..molto prima…non so come e non mi interessa…ma rischiato consapevolmente di suo…ma non ti fa un pò schifo qualcuno che gira su un piccolo yacht da milioni di euro in proprietà…dicendo che non ha soldi???eppure non ha mai lavorato ha sempre e solo fatto politica…la mia mail credo tu la abbia…di qst ne possiamo parlare via mail…anzi scusami per quello che ho scritto prima e ora xkè ci rischi di tuo anche…grazie cmq per lo spazio

  5. sevencapitalsins scrive:

    Ciao Massimo,

    non ti preoccupare dei rischi: lo spazio è mio, non credo che ci sia nessuno ignaro del mio essere di sinistra né posso essere criticato per parlare a uno di destra, noh?

    Tornando nel discorso:

    1) Sono perfettamente d’accordo con te: le spese folli vanno tagliate.

    2) Un punto su cui possiamo non essere d’accordo è cosa tagliare: storicamente la Destra taglia il tagliabile, per uno Stato in versione “minima” che premia l’individuo, mentre la Sinistra è più spendacciona, per uno Stato “pesante” che mira a ridurre le diseguaglianze sociali.

    3) Nonostante il punto 2, possiamo entrambi dire in coro che Mastella non aveva alcun diritto di usare un aereo di Stato, né Berlusconi aveva il diritto di imbastire il costosissimo vertice di Pratica di Mare. Sono due esempi di “follia” che non c’entrano nulla col Welfare.

    4) Una cosa su cui non concordo è che la Destra, oggi, sia attenta ai temi della giustizia. Lo era una volta, ma oggi pare che tutte le toghe siano rosse. E le leggi sono state di parecchio mitigate, che poi sia andato tutto a vantaggio di Berlusconi è un fatto. Non sto dicendo che le abbiano fatte apposta per lui (almeno provo a far finta). Chiamami forcaiolo, ma io penso sempre che dura lex sed lex. Non c’è alcun bisogno di mitigare le leggi, bisognerebbe fare l’esatto contrario. Ho votato Prodi perché prometteva di ripristinare lo status quo antea. Non l’ha ancora fatto, e questo mi fa girare le palle.

    5) Sempre per lo stesso motivo, non posso accettare come valida giustificazione all’evadere le tasse il fatto che i soldi vengano spesi male. Le due cose camminano, secondo me, di pari passo: un cittadino che paga le tasse è molto più attento all’uso che ne fanno i rappresentanti del popolo. Uno invece che evade le tasse poi non dovrebbe meravigliarsi se i suoi rappresentanti sono dei ladroni.

    6) Maggioritario puro, e chi perde farà l’opposizione. Niente accuse di brogli elettorali, niente appelli all’onu.

    7) la Costituzione Italiana va bene così com’è. Non s’ha da toccare.

    8) Le riforme mi fanno schifo, le leggi ci sono: basta applicarle.

    9) Hai detto che i giornali sono quasi tutti di sinistra. Io dico che la gente di destra legge giornali di sinistra. Repubblica lo è sicuramente, ma lo scandalo Unipol l’ha scoperto lei se non erro: di sicuro ne ha scritto. Insomma, i giornalisti esprimono opinioni di sinsitra e incazzati, con cui spesso un elettore di destra concorda. Sull’inclinazione politica della Stampa e del Corriere non ci metterei certo la mano sul fuoco: la prima esprime il pensiero della Fiat, il secondo ha Ernesto Galli della Loggia, Angelo Panebianco, Magdi Allam… che proprio di sinistra non sembrano.
    Tuttavia ho un ragionamento da farti: i giornali vengono comprati (e non “visti” come i telegiornali), quindi se hanno successo è perché la gente ha voglia di spenderci un euro al dì. Se Repubblica, Stampa e Corriere sono più diffusi dell’Unità, del Giornale o del Secolo d’Italia evidentemente offrono più notizie di qualità.
    L’accusa che viene rivolta a Berlusconi è di avere in mano le televisioni, non la stampa in generale. Con 3 reti nazionali su 6 sotto il suo diretto controllo, di cui una occupa abusivamente le frequenze tv, non mi sembra un’accusa così peregrina. Tuttavia è un discorso senza importanza: le elezioni le ha perse 2 volte. Quest’accusa vale piuttosto per l’antitrust, quindi con la politica c’entra poco.

    10) Francamente non trovo strano che D’Alema abbia la barca: con tutto quello che guadagnano i parlamentari, avrebbe potuto averne due! I prezzi della barche a vela sono alti ma non esorbitanti: se uno ha la passione del mare (mi includo nella lista dei velisti) può benissimo comprare la barca a vela al posto della seconda casa. Fa tanto strano, ma in una penisola come quella italiana io mi meraviglio che siano poche le famiglie con la barca, anche quando abitano al mare!

    11) Di berlusconi non mi fa paura il discorso su come si è arricchito, il suo passato che lui stesso non ha mai voluto chiarire (perché?). Semplicemente da lui non comprerei mai un’auto usata (come disse un presidente americano). Tutto lì, non mi va che il mio Paese sia rappresentato da uno che va a fare le corna agli altri e racconti barzellette… Non ricordo provvedimenti del suo governo che mi abbiano trovato d’accordo… forse la patente a punti, ma non è una cosa veramente politica. Infine, scusami se qui magari dico puttanate, sono all’antica: uno che non produce qualcosa per me non è un imprenditore. Sono cresciuto con la Olivetti e la Fiat, gli operai e le ciminiere, ho studiato ingegneria per non andare alle presse… come può piacermi la tv commerciale e chi la fa? I programmi che vedo oggi sulla tv mi lasciano insoddisfatto, sono fatti per il popolo bue e ignorante (eppure la maggioranza degli italiani concorda col dire che la tv fa schifo, evidentemente tanto buoi e ignoranti non siamo). Quindi Berlusconi non mi ispira nemmeno come imprenditore. Non dirmi Milano 2 perché mi sembra l’apoteosi della piccola borghesia alla Madame Bovary :)

    12) La benzina però è passata da 1,332 a 1,289 €/litro, e hanno aperto finalmente i distributori di benzina al Carrefour vicino a me: se hai la carta pass Carrefour risparmi un altro 10%… Non ti so dire quanto sia merito di Bersani, ma se devo dirla tutta meglio farlo che non farlo. Secondo me sarebbe meglio investire i soldi sulla ricerca per le fonti alternative, ma pazienza… Non ho molto da lamentarmi di Bersani alla fin fine…

    Ancora grazie per aver arricchito queste scarne pagine con commenti “dissenzienti”, sai che palle se tutti fossimo obbligati a pensarla alla stessa maniera! :)

  6. massimo scrive:

    Ci tengo a precisare alcune cose…non mi reputo di destra e non credo a destra e sinistra…cerco di essere obiettivo: è vero per due volte berlusconi ha perso meritatamente le elezioni ma per ben due volte e non una sola prodi ha dichiarato agli italiani che avrebbe risolto il problema del conflitto di interessi (e non lo ha fatto per le coop) eliminato le leggi (ci tengo a precisare valide per tutti e solo ad personam xkè guarda caso varate proprio in concomitanza con problemi giudiziari di berlusca e compagnia poco bella) che berlusconi aveva varato e che parevano poco consone in un paese almeno sulla carta civile..io le avrei eliminate tutte tenendo solo quella che da la possibilità all’imputato di chiedere il trasferimento del processo…eppure sono ancora lì quelle leggi comprese quelle sul falso in bilancio (veramente na legge di merda e lo dico da giurista oltre che da cittadino) perchè alla fine fanno comodo anche a sinistra…ma l’importante cosa è? fare incetta di stronzate fatte da berlusca e dargli addosso promettendo all’elettore che votando a sionistra (o a destra) sarà tutto ripristinato..però cavolo a destra e sinistra il cittadino fa politica se va a votare…poi se scende in piazza inkazzato fa antipolitica…e allora? VAFFANCULO DAVVERO EVERYDAY come la vignetta fantastica di vauro ieri sera a anno zero…
    riguardo d’alema e la sua barca son daccordo quando dici che al posto della seconda casa uno se compra la barca…ma un politico che ripeto dice di non aver soldini in banca non può permettersi la prima la seconda la terza casa e poi una barchetta da 2 milioni di euro e che cazzo!
    se mi dicesse:” ho lavorato na vita ho investito in borsa è sono diventato miliardario” sarebbe già un’altra cosa visto che cmq ha sempre fatto politica…riguardo i guadagni di berlusca credo che dovrebbe solo spiegare agli italiani eventuali introiti percepiti durante i suoi governi non gli introiti percepiti durante la sua carriera imprenditoriale precedente…
    distributori…non so dove te abiti ma io sto a bari e la erg presente all’auchan da quasi 10 anni ha sempre fatto prezzi molto + bassi rispetto a tutti gli altri gestori alla pompa…la liberalizzazione riguarda soprattutto la possibilità di impiantare per i centri commerciali distributori con propria insegna ma cosa + importante essa riguarda le distanze tra un distributore e l’altro indipendentemente dalla presenza di un centro commerciale…e se nei centrio commerciali i distributori fanno pagare meno la benzina in giro la fanno pagare di +…xkè ripeto non sono i distributori a fare il prezzo ma i gestori petroliferi tanto che il guadagno dei centri commerciali c’è ma cmq è risicato rispetto agli altri..sperano cmq ed è giustissimo che un prezzo inferiore anche di poco innalzi le loro vendite…su un prodotto cmq purtroppo indispensabile (ed è qui il problema)…
    la rai trasmetteva programmi endemol di merda anche prima che la endemol fosse acquistata da mediaset…quindi non venirmi a dire che la endemol fa prog di merda xkè è di berlusconi…ma dai su!
    poi voglio capire che cazzo produce la olivetti per te…ah già giusto la violazione della tua privacy..eh si perchè olivetti fa parte de telecom…o non lo sapevi??
    e la fiat??certo produce auto per te non per fare un guadagno per se stessa…
    apriamo gli occhi per favore…la cosa che mi fa inkazzare quando parlo con persone di sinistra è che hanno un velo davanti agli occhi che tolgono solo per guardare la destra o attaccarla…non si fa politica così…
    e ti ripeto NON SONO DI DESTRA…anche se a sinistra basta solo sembrare difensore della destra per diventare fascista…che skif!!!

    non dimentichiamoci mai ke la sinistra ha sempre parlato di potere di berlusconi su stampa e tv nonsolo su tv e poco ci mancava che dicessero che liberazione il manifesto e l’unità fossero suoi…non ho inserito cmq nel commento parole riguardanti repubblica o corriere che reputo due ottime testate…parlavo dei giornali davvero di berlusconi o a lui vicini…l’italiano mi pareva corretto…

    non vedo eliminazione delle diseguaglianze sociali in italia…vedo solo sindacati che fanno avere 100 euro di aumento ai lavoratori…ma guardiamoci in faccia:
    la fiat avrebbe dovuto chiudere magicamente…cosa fanno??non eliminano manager da milioni di euro..no eliminano personale che costa 1200 1500 euro al mese…i sindacati dovrebbero preoccuparsi di far guadagnare 2000 euro netti al mese…
    poi non ho mai detto che la destra taglia il tagliabile..anzi ho detto il contraario parlandoti delle agendine parlamentari :/
    io ho solo detto che bisogna tagliare certe spese pubbliche e non credo proprio sia un discorso di destra..di certo non mi vanno bene provincie e comunità montane ma quando parlo di sprechi mi riferisco a spese davvero da spreconi come le tv al plasma al parlamento 7500 ore di voli su aerei di stato che costano 8mln di euro x 16 che sono…le agendine firmate camera e senato le varie commissioni su stronzate…i vari sottosegretari che sono centinaia e centinaia e non servono ad un cazzo xkè se uno fa il parlamentare cazzo deve fare quello e non il rappresentante del governo..cazzo! i vari uffici parlamentari per tutti gli ex presidenti di camera e senato…fitti e acquisti di 46 e dico 46 palazzine nei dintorni delle due camere nelle quali ci sono uffici pagati dallo stato con personale pagato dallo stato e attrezzature pagate dallo stato…tutti i soldi recuperati da ciò possono essere utilizzati per pagare di + poliziotti carabinieri finanzieri ecc ecc…acqwuistare nuovi veicoli per loro e acquistare benzina visto che non ne hanno…finanziare infrastrutture nuove (autostrade o una cazzo de ferrovia decente che colleghi reggio calabria e lecce e palermo a milano roma torino in maniera consona ai tempi di oggi…ma la tav si fa a torino e non al sud!)…ma non nascondiamoci dietro ad un palo…qui dimentichaimo che ciuò che loro spendono in stroinzate sono soldi provenienti da tasse ai cittadini mica trovati per caso…quindi nn facciamo demagogia che mi inkazzo :°|

    inoltre ricordo che non solo r4 occupa abusivamente frequenze televisive ma anche una rete rai e guarda un pò quale delle tre hanno deciso di eliminare?rai tre visto che per entrarci devi avere na tessera almeno ai ds e quindi per par condicio visto che per lavorare con fede devi essere abbonato al milan e votare berlusconi…no invece tolgono raidue..o cazzo e la par condicio? ma vediamo a chi vanno le frequenze…ma si ad europa7 che ha vinto la gara…eh no cazzo vanno a de benedetti amichetto di botteghe oscure (sede dei ds)…

    daccordissimo con te su pratica di mare è stata na cosa vergognosa!

    non ho mai difeso chi evade le tasse…ho soltanto detto che con il 49% di imposta e spese a cazzo che se fanno viene a tutti la voglia di evadere…ma nn ho affermato che sia giusto ne tanto meno lecito…reputo solo sia ingiusto pagare le tasse per un servizio scadente…che cmq era scadente anche quando le tasse si pagavano al 33%…posso solo capire chi lo fa a ragion veduta per campare ma non chi lo fa per lucro tenendo sempre in conto e te lo rammento che cmq non giustifico nessuno dei due tipi di cittadino prima citati…
    finisco ripetendoti che la benzina non è affatto calata…anzi aumenta costantemente..epputre abbiamo i pozzi di petrolio in basilicata chje a quanto pare contengono + del petrolio presente in texas…

    con qst ti chiedo davvero e per favore di non considerarmi assolutamente di destra ma solo un onesto e attento cittadino inkazzato e preso in giro da destra ma soprattutto da sinistra dove dicono di essere + vicini al popolo…si certo alla tasca del popolo!

    Ultima considerazione…per favore almeno tu togliti quel velo davanti agli occhi e guarda con obiettività (che è trasperente ed incolore e non guarda nè a destra nè a sinistra ne a nero o azzurro nè a rosso) la realtà italiana che ciu circonda…fa schifo e dobbiamo noi cittadini fare qlc mandando anche a fanculo questi partiti che nn fanno altro che fare cazzate e incolpare altri (chiesa e massoneria) in un vorticoso circolo vizioso!!!

    spero solo di non averti offeso..nel caso sappi che non era mia intenzione farlo

  7. sevencapitalsins scrive:

    Nessuna offesa, ci mancherebbe. Ci sei andato vicino quando mi hai detto di togliermi il velo, ma pazienza…

    Sulla Olivetti non ci siamo capiti: io sono nato e cresciuto a Ivrea, e l’Olivetti era ancora all’epoca la fabbrica di personal computer, non il feudo di un milanese qualunque, quel Tronchetti che ha spostato poi la sede della Telecom a Milano per avere meno problemi giudiziari. E sulla Fiat, beh consentimi un po’ d’orgoglio, suvvia. Va bene che produce auto per fare soldi, mica son stupido :) Ma vivendo a Torino non posso essere indifferente e obiettivo, lo so che non va bene ma non posso farci nulla. Il modo in cui è uscita dalla crisi mi fa sentire fiero d’esser piemontese (sai già che in Italia il campanilismo prevale).

    Non sono mai riuscito a vedere lo scandalo delle coop rosse: godono di tutti i benefici che sono assicurati a qualunque cooperativa, e la legge che le regolamenta non è recente.

    Non mi ha stupito l’intreccio tra politica e finanza: c’era già, c’è sempre stato e sempre ci sarà. Il problema è che non diventi corruzione.

    Sono stato favorevole a Tangentopoli, anche quando qualcuno si è suicidato in carcere. Doveva pensarci prima.

    Quindi non riesco a levarmi dalla testa che Berlusconi fosse un corruttore, con Craxi il corrotto. E che i suoi processi fossero tutti montati dalla magistratura: non ha fatto nulla che dimostrasse la propria innocenza, ha solo manipolato la legge per arrivare alla prescrizione. Per questo io, ripeto è una mia opinione, non vedo nessun motivo di votare a destra.

    Mi considero onesto e attento anche io, però mi arrabbio di meno sulle tasse: se il debito pubblico esiste, va risanato, quindi è prevedibile che per 10-20 anni pagheremo più tasse noi che il resto d’Europa. Non c’è da meravigliarsi se l’imposizione fiscale in Italia rimane elevata, e a guardare i dati sul prelievo fiscale non c’è una differenza enorme rispetto ai proclami dell’era berlusconiana. Qualche punto percentuale, nulla più.

    Quello che dico io è un paese ideale, purtroppo siamo sempre nel paese dei magna magna, non vedo solo i politici rotolare nel fango, vedo il parrucchiere che non fa la fattura, l’idraulico che mi dice “100 euro in regola o 80 esentasse”… allora che cazzo…

    Le Botteghe Oscure non sono più sede dei DS, mi pare che ora sia Via Nazionale.

    Inutile stare qui a ribadirci l’un l’altro che la sinistra ha un conflitto di interessi, berlusconi pure, d’alema quello, casini ancora, buttiglioen triccheballacche e palle varie.
    Inutile accusare l’uno o l’altro schieramento, manca una legge seria come quella americana. E la colpa è di entrambi, anche se tutti sono più incazzati con Prodi. Perché? Perché tutti sapevano che da Berlusconi non sarebbe mai arrivato nulla del genere, mentre speravano in Prodi. Se fossi Prodi questo mi farebbe piacere, però poi cercherei di fare qualcosa.

    La TAV si fa al nord e non al Sud… beh è abbastanza ovvio, visto che il progetto europeo è di collegare Francia e Spagna con i paesi dell’Est, mica con Palermo :P Dato che è l’Europa che mette i soldi il percorso deve andare da ovest a est.

    Neh!

  8. massimo scrive:

    il velo ovviamente non stava per “lascia stare la sinistra” ma solo per questa sinistra…lo dico anche a chi a destra confonde berlusconi con la destra…o che cmq crede che la destra sia la luce suprema che volge al dì…
    quello che volevo dire riguardo la tav, ed in effetti noto di essermi spiegato molto male nn avendo finito il concetto preso dalla foga di scrivere, è che anche qui c’è un corridoio che si sarebbe dovuto fare prima del 5 (tav)e i finanziamenti l’italia per il corridoio 8 li aveva avuti e se nn erro con berlusconi 1 atto…solo che alla fine come al solito le infrastrutture qui si perdono…il corridoio 8 prevede tutt’ora varie infrastrutture fra le quali il potenziamento delle linee ferroviarie sud nord (palermo catania reggio cal. lecce e bari e taranto) il potenziamento di alcuni aeroporti del sud (riservato qst alle regioni e la puglia per fortuna ha risposto in maniera pseudo-decente) il rifacimento e il potenziamento delle arterie autostradali (sempre sulle direttive palermo catania lecce bari taranto reggio sempre verso il nord)…ma non si sono fatte con berlusca prodi poi con berlusca e poi di nuovo con prodi…eppure i corridoi in europa sono tutti collegati e in verità all’europa nn interessa avere il corridoio 5 senza il 6 il 7 e l’8 pronti…la morale quale è?? che nn se ne è fatta na mazza…nulla da dire sulla tav so che nn dipende dall’italia ma se è per qst nessuno dei 10 corridoi dipende dai singoli stati da dove passano ma dalla UE…solo che in italia ne passa uno (il 5) e ne parte uno (l’8) in totale 2. Ma l’attuazione del corridoio 5 è partita ed è finita quella dell’8 s’è persa tra i ministeri competenti…lo stato per il corridoio 8 nn ha fatto un cazzo a parte far sparire una marea di soldi UE…spiegami ora come è che la tav invece si fa…e l’italia paga multe salatissime per il non potenziamento del corridoio 8…che senso ha? cmq il corridoio 8 collega tutto il centro sud con i paesi baltici e la grecia e viceversa e tiene quindi conto del potenziamento delle infrastrutture che dovrebbero collegare sud e nord…

  9. massimo scrive:

    dimenticavo..il debito pubblico a quanto pare è formato anche della spese dei nostri politici…facciamoci un pò di calcoli e vendiamo di quanto diminuisce…

  10. sevencapitalsins scrive:

    Ciao,

    Nulla da dire sul fatto che tutte le opere debbano essere realizzate e sul fatto che le spese della politica vadano azzerate il più possibile. Sono pienamente d’accordo, e mi fa schifo sentire al telegiornale le litigate sulla RAI.

    Concludendo: persino una “normale amministrazione” non riescono a fare.

    Grazie per la discussione :)

  11. massimo scrive:

    concordo…la rai è di tutti e non capisco per quale motivo una legge impone un cda politico…è assurdo…sarebbe bello secondo me vedere alcuni programmi rai notturni in fascia diurna..penso a minoli o altri che certo sono meglio dell’isola dei famosi…sono + educativi…si nn fanno audience ma una delle prime cose che ho imparato in diritto è ke le società pubbliche che danno servizio al cittadino non devono basarsi sugli introiti xkè il loro scopo nn è il lucro ma il servizio al cittadino…la rai è un’azienda di stato a scopo di lucro…ed io pago anche il canone che è un tributo o almeno è inteso così dalla legge ed è perfettamente giusto ci sia…ma deve essere utilizzato non sul modello del circo di roma antica (per quello c’è mediaset) ma per dare cultura educazione ai cittadini…la guzzanti ieri aveva ragione le informazioni date in televisione o su carta stampata ma specie in tele lasciano a desiderare e sono solo spot pubblicitari!

  12. sevencapitalsins scrive:

    Almeno che ci diano la possibilità di scegliere tra una troiata e una cosa intelligente :)

    Ciao Massimo!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: